bomboniere, emozioni, eventi, famiglia, favola d'amore, Wedding

10 anni del nostro “Sempre”

Con qualche mese in anticipo, abbiamo festeggiato il nostro decimo anniversario di matrimonio.

Sabato scorso, la nostra Parrocchia ha celebrato la S. Messa degli Anniversari.

Devo ammettere che è stato molto emozionante rinnovare la promessa di matrimonio, con i nostri bimbi accanto che ci guardavano stupiti!

Per l’occasione, ho pensato ad una “bombo-bis” per ricordare questo traguardo. Mi sono affidata alla bravissima Milubi Tre che ha creato queste per noi:

Micaela è magica e riesce a trasformare un’idea, un pensiero, in pura emozione e creatività. Sul suo profilo IG potete ammirare tutte le sue opere d’arte.

Dopo la S. Messa, ci siamo recati in oratorio per un rinfresco e ricevere un dono dal nostro Don Pierangelo:

dono

La serata si è conclusa con una cena conviviale insieme a tutte le altre 29 coppie (decisamente più datate!!) e una golosa torta:

torta_sempre

favola d'amore, matrimonio, Wedding

*C’era una volta…*

Elisa e Luca
*22 dicembre 2012*

Con molto piacere, oggi riprendo la rubrica delle “Favole d’Amore” e vi presento il Wedding Day di una mia amica blogger, Elisa. Un amore nato tra i “primi” banchi di scuola e coronato in questa giornata, che si è svolta come una vera Favola. Tanti, tanti auguri ai novelli sposini!
Quando e come vi siete conosciuti e quando avete deciso di sposarvi? 
Ci conosciamo da sempre, compagni di classe alle elementari.. Lo confesso: a me già piaceva.. Ci siamo persi di vista alla fine della scuola e, pur frequentando di fatto gli stessi locali e avendo amici in comune, non ci siamo più rivisti fino a quel sabato sera che fu galeotto.. era il 6 febbraio 2010.
Da lì, fra una richiesta di amicizia sul “faccialibro” e lo scambio dei numeri è iniziato tutto.

Primo bacio? 5 marzo 2010.. E il 23 marzo, finalmente, abbiamo ammesso a noi stessi che facevamo “sul serio”.
A settembre dell’anno successivo la convivenza ufficiale e, a fine luglio del 2012, la fatidica domanda.
Abbiamo fatto tutto di corsa? Forse. Non siamo mai stati più sicuri e felici di qualcosa prima di ora..
Ipreparativi: ti sei fatta aiutare o hai gestito tutto da sola? 
Mi sono fatta aiutare da Claudia, meglio conosciuta come la Pink nella blogsfera.


Hai avuto difficoltà nell’organizzazione?
Poche..Tanta ansia. Tanta, tanta.
 
 
La scelta dell’abito: cosa ti ricordi di quel momento? 
Mi ricordo il sole bellissimo di agosto, una delle mie testimoni e la mia mamma (e, ad alcune prove, anche il mio mitico papà). Mi ricordo tanti modelli diversi, l’emozione, il mio sentirmi una principessa. La scelta è caduta sul modello che sognavo e che avevo in testa da sempre, nonostante abbia provato cose diversissime. Volevo sentirmi in una favola ed è così che mi sono sentita.
Quali fiori hai scelto e perché? 
Peonie e rose inglesi.
Le peonie sono il mio fiore preferito e le trovo così romantiche senza essere leziose, dolci ma di classe.. Tenere ma semplici, come me.
 
Arriva il giorno tanto atteso e…?
Sono a dormire dai miei..dopo la serata della serenata in cui, ancora una volta, lui mi ha saputo stupire superando le aspettative e i desideri e dopo aver tirato tardi con le mie fide testimoni che dormivano a casa dei miei,  prendo sonno che è davvero tardissimo…e all’alba delle sei e mezza, la sveglia di mia madre mi fa alzare. Stavo dormendo così bene! 
Quindi faccio colazione, mi coccolo un po’ il cane, mi metto sul divano e finalmente si alza una delle testimoni. E in poco tempo è l’ora del parrucchiere e del trucco. E da lì il tempo è volato. 
Ho ancora vivide le immagini di mia cugina e delle testimoni che mi vestono, delle foto, delle amiche e dei parenti che iniziano a venire a casa. 
Sono pronta. 
 
L’ansia è arrivata ad un livello indescrivibile e io voglio solo arrivare in chiesa e vedere Luca. 
Arriva mio cognato a prendermi e via. Finalmente.
Il filmino testimonia la tensione nel momento della marcia.. un momento che rimarrà sempre impresso nel mio cuore, io e il mio papà, sorridenti e bellissimi
 
 
…la carezza che mi fa quando mi lascia sull’altare  io che gli stringo forte la mano e Luca che mi guarda e mi dice “sei bellissima, più di quanto potessi immaginare”. 
 
 
La cerimonia è stata emozionante e il momento in cui lui mi ha infilato la fede è stato davvero “il mio momento perfetto”. Baci, abbracci, complimenti, foto di rito. E tutto scorre veloce, troppo veloce. 
 
Le foto al castello con la cornice della neve, delle luci, dei mercatini.. noi ci siamo sentiti dentro una favola: la nostra favola.  E poi la festa, gli amici, i parenti, i sorrisi. Ecco, io avrei voluto solo durasse di più.
 
Cosa hai provato quando hai visto tuo marito? 
Un’emozione che non posso trascrivere su carta, è troppo. Più di quanto avessi immaginato. Era bellissimo, era un sogno, era mio.


Come descriveresti la tua cerimonia di nozze? 
Emozionante, spontanea, simpatica. Non mancano i momenti divertenti: io che mostro le tanto cercate scarpe quando scendo dall’altare,  il prete che mi tira il microfono sul naso, io e Luca che ci coccoliamo. Bellissima, ecco.
Che location hai scelto per il ricevimento? 
Un ristorante moderno e pieno di vetrate..volevamo una festa che fosse principalmente bianca, con tante candele a riflettere la luce, in un ambiente moderno ed informale.
 
Che titolo daresti al tuo album di nozze? 
La favola. Perché è così che mi sento da quando stiamo insieme: dentro la fiaba migliore e non avevo mai osato immaginare tanto per me e perché la cornice che ospita i nostri scatti è davvero da favola.
 
C’è qualcosa che vorresti cambiare di quel giorno? 
Vorrei aver perso meno kg gli ultimi due giorni: il bustino mi stava largo. 
Vorrei che il ristorante avesse davvero rispettato la mia volontà e non avesse aperto il buffet tanto presto.
Oggi, ripensando a quel giorno, vorresti ringraziare qualcuno in particolare? 
La mia testimone, Susanna, una sorella più che un’amica: sempre presente, sempre paziente e mio marito che nonostante i miei isterismi da sposina mi è stato vicino, come sempre, cercando di calmarmi e infondermi la serenità che solo lui riesce a trasmettermi. 
E, last but non least, la Claudia: quanta pazienza!!!



Molto, molto romantico il matrimonio di Elisa. Sono rimasta affascinata dalle foto che Elisa ha pubblicato sul suo profilo FB, ma questa è quella che più di tutte mi emozionata: Elisa e la sua mamma, che ho coinvolto per fare una piccola sorpresa alla sposina… 

 
Elisa,
finalmente il tuo sogno si è coronato.
Vola figlia mia, sii felice e che la vostra vita sia sempre unita da una solo una parola…..AMORE!
Coltivala, falla crescere, per sentire sempre la magia nei vostri cuori.
Con affetto e amore,
la tua Mamma

!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0];if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=”//platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);