Wedding

*Domo Adami: collezione 2013*

Come sapete, ho un debole per Mauro Adami.
Lo scorso giugno ero stata alla presentazione delle sue Collezioni 2013 e avevo potuto “sbirciare” tra i modelli esposti e respirare la magica atmosfera che Mauro sa creare.
Mi piace il suo stile e la passione che trasmette per quello che fa; mi piace come riesce a trasformare le emozioni in quello che crea e, soprattutto, ammiro la sua professionalità, solarità e disponibilità.

Oggi mi piacerebbe darvi una piccola anteprima della sua collezione Bridal 2013 e quindi l’ho contattato per fargli una breve intervista, dedicata a tutte le mie future sposine.

Stai presentando la tua collezione Bride 2013. Quale sarà il MUST?
La leggerezza è la parola d’ordine della Collezione. Per il 2013 DOMO ADAMI immagina la sposa avvolta da tessuti impalpabili e preziosi, ammaliata da ricami, da pizzi e da toulli vaporosi.

Tessuti pieghettati, toulli ornati da nuovi cristalli preziosi, ricami ricercati con filo e materiali dalla più squisita tradizione italiana, tutti pregiati e selezionati per le loro peculiarità di morbidezza, raffinatezza e leggerezza.


Ci sarà un colore dominante negli abiti e nei gioielli da indossare?
Per il 2013 vediamo un ritorno all’abito bianco, nelle sue infinite declinazioni e sfumature, lasciando al dettaglio, all’accessorio o al gioiello il compito di dare un tocco di colore.

Troviamo però anche il caso in cui sia l’abito stesso, con i suoi preziosi ricami artigianali o con l’applicazione di micro borchie nelle più svariate fantasie, a diventare un gioiello.

Come crei i tuoi modelli? Hai una “musa ispiratrice” o è tutto frutto del tuo cuore e del tuo estro creativo?
In quanto personaggio creativo, eclettico, capace di plasmare un’ idea e trasformarla in un progetto, un oggetto, un business, non solo stilista e couturier non esiste etichetta che possa rimanermi cucita addosso. Il tempo plasma continuamente il mio “ingegno” e modifica, rispetto alla mutevolezza del tempo stesso, la natura. 

Grazie a passione ed esperienza so cogliere quello che sta per succedere e trovare soluzioni sempre nuove e sempre “su misura”.

La mia casa è il mondo, e cerco di parlare il linguaggio di ogni mio interlocutore. Nasce nella moda ma si ambienta con grande successo nel mondo del design e del beauty. Le ispirazioni giungono quindi dalla mia grande curiosità e voglia di scoprire cose nuove che rendano le mie spose sempre più belle e soddisfatte.


Ti definiscono come “il Creativo che sussurra alle spose” e per questo ti chiedo: cosa sussurreresti alle future spose, affinché possano vivere un giorno indimenticabile?
Alle future spose sussurrerei di vivere l’evento ed i preparativi all’insegna della serenità, affidandosi agli esperti del settore, che con la loro esperienza, sono in grado di costruire un evento favoloso, che rispecchi la tua personalità e le tue esigenze… alla fine è “solo” il tuo matrimonio.

Parli spesso di “vivere emozioni”. Quali sono gli errori da evitare nell’organizzazione del matrimonio, affinché si possano vivere delle vere emozioni, uniche, nostre?

Gli errori da evitare sono molti.
In prima battuta direi che la cosa peggiore che si possa fare è copiare la cerimonia di qualche amica, sorella, cugina etc… oppure voler ricreare lo show dell’ultima trasmissione televisiva di grido sul Wedding. Si corre il rischio di confrontarsi con progetti decisamente fuori budget, in questo caso il mio consiglio è quello di affidarsi ad un esperto del settore, che vi può evitare spiacevoli inconvenienti e risultati deludenti, garantendo invece, un evento di successo.

Ora, vi lascio sognare ad occhi aperti con alcuni modelli, per gentile concessione di Mauro e del suo staff:

 
 

 
 {Credits by Domo Adami}

Potete trovare maggiori dettagli e tutte le info per contattare Mauro Adami QUI.

musica

*Sanremo 2013: le mamme sono scatenate!*

{credits by FattoreMamma}
 
A me piace Sanremo. 
Amo la musica in generale, non disprezzo quella italiana (anzi!), mi piace osservare e ascoltare i cantanti in gara, cercando di indovinare chi si aggiudicherà la Palma Dorata. E mi piace riascoltare alla radio le canzoni in gara, per vedere quale motivetto mi è già entrato in testa.
Quest’anno, ho un motivo in più per seguirlo: faccio parte della giuria di #Mammeasanremo, iniziativa promossa da Jolanda Restano e Veronica Viganò.
Jolanda e Veronica stanno seguendo il Festival canoro direttamente in loco, mentre la giuria viene coordinata da Barbara Damiano che sta seguendo la diretta live sui social con l’hashtag #mammeasanremo
Potete seguire i commenti, le votazioni e le classifiche direttamente sul sito dedicato all’evento (www.mammeasanremo.it) 
Dunque, la situazione a casa mia è la seguente. Appena finito la cena e sistemato “ad minkiam” la cucina, mi catapulto sul divano (in questi giorni mi è stato concesso il posto d’onore!) e munita di tablet, tuitto tutto quello che mi passa per la testa… Vi confesso che è davvero divertente condividere con le mamme 2.0 i momenti più significativi della kermesse!
Questa sera canteranno i 14 big in gara, alcuni in coppia con altri artisti come Emma Marrone con Annalisa, Antonella Ruggiero con i Marta sui Tubi, il rapperClementino con gli Almamegretta e Franco Cerri con Simona Molinari e Peter Cincotti.
Ecco la scaletta:
  • Almamegretta – Il ragazzo della via Gluck (Adriano Celentano, Trio del Clan, 1966)
  • Annalisa – Per Elisa (Alice, 1981)
  • Chiara – Almeno tu nell’universo (Mia Martini, 1989)
  • Daniele Silvestri – Piazza grande (Lucio Dalla, 1972)
  • Elio e le storie tese – Un bacio piccolissimo (Robertino, Bobby Rydell, 1964)
  • Malika Ayane – Cosa hai messo nel caffé (Riccardo del Turco, Antoine, 1969)
  • Marco Mengoni – Ciao amore ciao  (Luigi Tenco, Dalida 1967)
  • Maria Nazionale – Perdere l’amore (Massimo Ranieri, 1988)
  • Marta sui Tubi – Nessuno (Mina, Wilma De Angelis, 1959)
  • Max Gazzè – Ma che freddo fa (Nada, Rokes, 1969)
  • Modà – Io che non vivo (Pino Donaggio, Jody Miller, 1965)
  • Raphael Gualazzi – Luce (tramonti a nord est) (Elisa, 2001)
  • Simona Molinari con Peter Cincotti – Tua (Jula De Palma, Tonina Torrielli, 1959)
  • Simone Cristicchi – Canzone per te (Sergio Endrigo, Roberto Carlos, 1968)
E’ la serata che preferisco, per questo “amarcord” rivisitato.
 
#Mammeasanremo, siete pronte? 

danza

*14 febbraio: V-Day*

“Un miliardo di donne violate è un’atrocità; 
un miliardo di donne che danzano è una rivoluzione.”


Oggi è il V-Day, la giornata contro la violenza sulle donne.
Oggi un miliardo di persone danzeranno nelle piazze contro la violenza sulle donne.
Perché San Valentino deve essere anche questo.

In Italia, gli appuntamenti principali sono a Milano alle 18.45 in Piazza Duomo (ma ci sarà un flashmob anche in BIT, presso lo stand della Regione Basilicata), a Torino alle 19 in Piazza Castello, a Firenze alle 15 in Piazza della Repubblica e a Napoli alle 16 in Piazza del Plebiscito. A Roma sono previsti tre appuntamenti: alle 12.30 in Piazza del Popolo, alle 16 in Piazza di Spagna e alle 16.45 presso l’Arco di Costantino.

Per ulteriori info, cliccate qui 

amore, emozioni, san valentino

*Idee per San Valentino*

 
Lo so.
Non serve la data del 14 febbraio per festeggiare la Festa degli Innamorati, perché chi si ama, lo fa tutti i giorni. E mi piace.
Però che ci posso fare, se a me, questa data scaturisce la voglia di fare, sorprendere ed emozionare?
E quindi, vi segnalo alcune idee per festeggiare, stupire e urlare tutto il vostro Amore al vostro Partner.
 
1) a Lovely Breakfast
Almeno oggi, concediamoci una colazione romantica insieme, magari con qualcosa creato con le vostre mani: un the “rivisitato”, accompagnato da biscotti o da dolcissimi macarons.
 
Ecco la ricetta per dei Macarons ai Lamponi:
 
INGREDIENTI (per circa 20 pezzi)
80 g di bianco d’uovo
125 g di zucchero fine
35 ml d’acqua
1 cucchiaino di colorante alimentare verde
100 g di mandorle polverizzate
100 g di zucchero a velo 
Per la marmellata di lamponi
In una grossa ciotola mescola lo zucchero e il fruttapec. Metti i lamponi freschi in una casseruola e frullali servendoti di un mixer ad immersione. Fai intiepidire la polpa ottenuta poi aggiungi la miscela di zucchero-fruttapec e il succo del mezzo limone. A fuoco medio, porta ad ebollizione e lascia cuocere per 2 minuti. Versa la marmellata in un grosso recipiente che ricoprirai con una pellicola per alimenti. Lascia raffreddare poi conserva in frigorifero.
PROCEDIMENTO
Dividi l’albume in 2 ciotole versandone 40 g in ciascuna. 
Aggiungi in una ciotola 25 g di zucchero e monta a neve ben ferma usando il mixer. Nel frattempo, metti in un pentolino gli altri 100 g di zucchero e 35 ml d’acqua e cuoci senza mescolare sino a portarlo a 110° C, poi versalo a filo nel mixer, in funzione a velocità 1. Continua a sbattere sino a che il composto sarà tornato a temperatura ambiente: circa 10 minuti. Aggiungi il colorante setacciato e mescola per amalgamare bene. In una ciotola a parte, mescola insieme le mandorle e lo zucchero a velo, setacciandoli, poi aggiungi i restanti 40 g di bianco d’uovo e amalgama bene. Incorpora questo composto a quello colorato, usando una spatola in silicone. Mescola piano, cercando di non sgonfiare il composto, ma comunque di amalgamare bene gli ingredienti per ottenere un colore omogeneo. 
Trasferisci l’impasto in una sac à poche dotata di bocchetta liscia con diametro 10. Spremi i macarons sull’apposito tappetino preformato. Lascia riposare per 30 minuti e nel frattempo porta il forno a 140°C. 
Inforna per 12 – 13 minuti, i macarons sono pronti quando il primo inizia a creparsi sulla superficie. Estrai il tappetino dal forno, lascia raffreddare bene, poi stacca i macarons e accoppiali tra di loro usando la marmellata di lamponi.
Per fare la crema, batti in una ciotola il burro ammorbidito e lo zucchero a velo.
Aggiungi il succo di limone continuando a battere il composto usando un frullino elettrico a velocità minima, oppure una frusta. Amalgama bene il tutto e conserva al fresco. 
2) Love Messages 
Lasciate dei messaggi d’amore, sparsi ovunque, per scaldare l’atmosfera e regalare un sorriso… Un ottimo modo per iniziare la giornata!
 
Vi posto un modello da stampare, per creare dei bigliettini.. Io li farò colorare dai miei bimbi, mi piace coinvolgerli nella preparazione delle sorprese…
 
{Altri modelli scaricabili e stampabili qui.}
 
3) A Romantic Dinner
Se non avete voglia di uscire per una cenetta romantica, perché non organizzarla voi?
E’ importante che la tavola sia curata e accurata! E come ogni occasione speciale, anche questa ha una sua particolare mise en placeAllestitela con oggetti rossi, candele e cuori, decisamente romantici. Non dimenticate che la tavola è il “luogo” dove trascorriamo il momento piacevole, intimo, rilassante e di condivisione della cena.
E soprattutto, scegliete una musica di sottofondo “vostra” e un menù ispirato alla leggerezza…
Non dimenticatevi della torta! Se volete davvero stupire, fatevi aiutare da un bravo pasticciere! Il Dolce non deve assolutamente mancare… a conclusione di una serata speciale.
 
4) a Lovely Look
Ovviamente, dovrete essere impeccabili! Durante la giornata, ritagliatevi del tempo tutto per voi… un bel bagno caldo e la scelta di un look adeguato all’occasione. E visto che il “must” attuale sono le unghie supercurate, ecco un’idea per un originale “fai da te”:
Bene, non mi resta che augurarvi uno splendido San Valentino!
 
{questa la dedico al mio Amore}