eventi

*In piazza per ABIO*

Aggiornamento dell’1 ottobre:
Ecco lo stand ABIO delle Volontarie di Lecco. Brave!
ABIO Lecco
Sabato 29 settembre i 5.000 volontari ABIO scenderanno in piazza per l’Ottava Giornata Nazionale ABIO (Associazione Bambini in Ospedale).

Con un’offerta minima di 7,00 Euro potrete acquistare un cestino di pere (con ricettario) e aiutare questa bellissima Associazione, dedita al volontariato e alla solidarietà.
I fondi raccolti serviranno per organizzare i corsi di formazione necessari per introdurre nuovi volontari da inserire nei reparti di Pediatria.


I volontari organizzeranno giochi per i più piccoli, mentre i grandi potranno informarsi sulle attività ABIO e l’impegno di tanti volontari, che regalano ogni giorno sorrisi (e non solo!) ai bimbi ricoverati 
Conosco molto bene questa Associazione, perché mia mamma è una volontaria.
So quanto impegno, fatica e amore mettono in quello che fanno, e che sostegno possono essere non solo per i piccoli pazienti, ma anche per le famiglie.
Io stessa ho potuto ammirare e beneficiare del loro aiuto, durante un ricovero della mia bimba. E vi assicuro che, in tante situazioni, queste persone sono dei veri angeli!

Per qualsiasi informazione riguardante ABIO, vi invito a visitare il sito.

Non mancate!!

eventi, handmade, idee

*Loving Japan*

Per tutti gli amanti, e non, della cultura giapponese, desidero segnalarvi questo evento, in programma per lunedì 1 ottobre dalle ore 19 alle 21 presso la libreria Azalai di Milano. 

Ho conosciuto Chiara durante il Business Hour della Camera di Commercio.
Da subito ho percepito e mi ha trasmesso questa sua passione per il Giappone.
Vi invito anche a visitare il suo sito, dove potrete leggere molto di lei, dei suoi viaggi e dei suoi progetti!

Brava Chiara!

corsa, running

Vivi un week end… correndo!

In quanto ex atleta, sono un’appassionata runner.
Oggi vi segnalo alcuni eventi “run” per questo week end, per tutti gli atleti e appassionati.
Partiamo con le prima competitiva di alto livello.

Domenica 23 settembre a Torino, vi aspetta la Mezza Maratona. Dateci dentro! Tutti i dettagli, qui.


Nella mia bellissima Lecco, si svolgerà la terza edizione della Camminata Manzoniana podistica non competitiva a passo libero che si snoda lungo tutti i rioni di Lecco, toccando i luoghi più suggestivi della cittadina, nel ricordo del grande Alessandro Manzoni. Tre i percorsi a disposizione: il “rosso” per i bimbi e le famiglie da 6 chilometri, l’“arancio” da 11 chilometri e quello più imponente, il “blu”, da 22 chilometri. Per informazioni, 340.2848180 oppure mail a info@ltmlecco.it. Oppure visitate il sito!



Sempre domenica, avrà luogo la prima edizione di Innovation Running, una giornata dedicata alla corsa per sensibilizzare sul tema della raccolta di sangue e dare una mano concreta alla raccolta fondi a favore di AVIS Milano. Il programma della manifestazione prevede due prove, la 6,5 km e la 10 km, precedute da una serie di gare dedicate ai bambini, suddivisi nelle due fasce di età tra i 6 e i 9 anni e tra i 10 e i 12 anni, che si svolgeranno dalle 9.30 alle 10.00. Per maggiori dettagli, visitate il sito.


Se siete della provincia di Ancona, non potete perdervi la Paint My Run: una corsa non competitiva di 4.6 Km che si svilupperà tra le campagne ed il centro storico di Sirolo. Durante il percorso i partecipanti attraverseranno sette zone dove verranno colpiti da un lancio di polveri colorate. Inoltre a ciascun partecipante verrà data una bustina di polveri, che potrà lanciare addosso agli altri malcapitati. Alla manifestazione possono partecipare persone di tutte le età dai 3 ai 90 anni. Per partecipare basta presentarsi con una maglietta bianca come la carta. 
Per le iscrizioni, vi rimando al sito.


A Modena, il Centro Sportivo Italiano organizza la prima edizione della Womens Run – La corsa della donne dove gli uomini applaudono. Uno slogan che descrive in pieno il progetto che catalizza l’attenzione sulle donne dando un significato particolare alla prima giornata del Vispo, il Villaggio dello Sport del Csi che tornerà in piazza Grande dal 23 al 25 settembre ospitando anche questa camminata podistica non competitiva di cinque chilometri nel centro storico della città. Altre info qui oppure qui.

Per quanto mi riguarda, sabato sera correrò la mia prima 10 km (non competitiva). Sarà come fare un tuffo nel passato… non vedo l’ora. Ah, pensatemi!
Buona corsa a tutti!

amicizia

*Quelli di Twitter*

Se siete dei nuovi utenti di Twitter potreste esservi chiesti che cosa significhi l’hastag #FF. Viene utilizzato il venerdì in quanto significa letteralmente “Follow Friday“, ossia la raccomandazione a seguire determinate persone.

Da quando l’ho scoperto, cerco di utilizzarlo al meglio.

Ma questo venerdì è speciale.


Perché lo voglio dedicare a tantissime persone che seguo, che sto conoscendo “virtualmente” e a cui mi sto affezionando.


Per cui oggi il mio #FF lo dedico a:
* corri mamma corri e mamma imperfetta, donne, mamme, professioniste e runners che stimo molto, per quello che sono e fanno, per i bellissimi blog che adoro leggere e per aver creato il gruppo #runningformommies (e quindi #FF a  @  @unabirabiru );

* Anne e Matteo, thriatleti e miei “virtual Coach” a cui chiedo consigli sulla corsa, loro che mi danno la carica “per crederci” e che non mancano mai di farmi sentire una “free spirit”;

* VorreiEssereMamma perché raggruppa tutte le mie amiche mamme blogger, che ogni giorno leggo, a cui confido i miei pensieri; loro che mi fanno sempre sorridere e che sono diventate un punto di confronto anche su FB.


Grazie a tutti voi!
matrimonio, musica, Wedding

*Musica per matrimonio*

La musica occupa un posto importante nella mia vita. E penso anche per molti di voi.
Solitamente, ogni momento importante {il primo bacio, il primo ballo insieme, una ricorrenza importante come la nascita di un figlio} è accompagnato o valorizzato da una canzone, rimasta impressa nei nostri ricordi. 
Così dev’essere anche per il giorno del vostro matrimonio: quel giorno, ogni singolo istante dovrà essere reso indimenticabile dalla colonna sonora che avete sempre sognato. 
Attenzione però: per la cerimonia con rito civile si ha una discreta libertà in fatto di canzoni, mentre per  la cerimonia in chiesa è bene seguire la tradizione e dirigersi verso brani del repertorio religioso o classico. 
In ogni caso, è sempre bene mettersi d’accordo con il celebrante in anticipo, per i brani che andrete a scegliere insieme.

Prima di tutto dovete scegliere la combinazione di musicisti:
– Organista solista
– Organista e violinista
– Organista e cantante lirica
– Organista, violinista e cantante lirica
– Arpista
– Arpista e violinista
– Arpista, violinista e flauto dolce o di pan
– Trio o quartetto d’archi
– Flauto dolce e pianoforte
– Chitarra o gruppo di chitarr
e con o senza voci di accompagnamento
– Coro Gospel

Io avevo scelto un duo: arpa e violino. è stato bellissimo e molto commovente. se tornassi indietro, rifarei la stessa scelta!

Una volta definito l’ensemble, dovrete scegliere i brani da suonare durante la cerimonia.


Quale potrebbe essere la playlist perfetta?
Partiamo dalla cerimonia con rito religioso. 
In apertura, per l’ingresso dello sposo vi suggerisco il “Largo” di G. F. Händel oppure la Cantata BWV 147 Corale n. 10 di Bach.
Per l’ingresso della sposa, oltre alle classiche Marce Nuziali di Mendelssohn e Wagner, vi suggerisco Allegretto” di Mozart o il toccante Canone in D’ di Johann Pachelbel
Ogni volta che lo ascolto, sento sempre “le farfalle allo stomaco” e rivivo le emozioni che ho provato quel giorno… quando ho attraversato il parco, mano nella mano a mio marito.


Per il momento dell’offertorio, un brano molto indicato è ‘Dolce Sentire‘ (conosciuto anche come  ‘Fratello Sole, Sorella Luna’), mentre per la Comunione, un classico è l”Ave Maria’ di Schubert.
Io preferisco l’Ave Maria di Gounod: le lacrime sono assicurate!! 
Molto carino anche il brano “Amazing Grace“.

Un altro momento importante è lo scambio della pace: io avevo scelto il Coro a bocca chiusa della Madame Butterfly di G. Puccini, per me molto importante e legato al ricordo di mio papà.

Per lo scambio degli anelli, posso suggerirvi l’Aria dalla Suite in Re Maggiore di Bach oppure la Romanza de Eine kleine Nachtmusik di Mozart.
Il momento delle firme è quello in cui è permessa una scelta un po’ meno tradizionale dal tema religioso, poiché la cerimonia è praticamente terminata. Potete quindi scegliere brani celebri della musica leggera, come What a wonderful world‘ di Louis Armstrong, ‘Moon River‘ di Frank Sinatra oppure Gabriel’s Oboe di Morricone, dal film The Mission
Sempre più coppie richiedono al coro o agli strumentisti l’esecuzione di canzoni di autori italiani durante la cerimonia.

Per il rito civile, invece, i vincoli da rispettare sono molti meno e legati per lo più al ritmo dei brani. Via libera quindi alla musica leggera o alle colonne sonore che hanno segnato la vostra vita di coppia, ma con garbo e discrezione, senza esagerare con canzoni troppo… rock!. 

Ecco qualche idea: la romanticissima Kissing you’ di Des’ree per gli amanti della versione postmoderna di ‘Romeo + Juliet’. O la bellissima ‘La cura‘ di Franco Battiato, eletta da molte coppie la propria canzone d’amore. E poi, qualsiasi canzone che vi abbia fatto emozionare o che vi ricordi qualche momento particolare della vostra vita a due. 
Queste sono le mie preferite: Comptine d’Un Autre Étédi Yann TiersenSecret Love” di G. Allevi e La Vita è bella” di Nicola Piovani, colonna sonora del film di Roberto Benigni.
Finita la cerimonia… potete scatenarvi! Durante il ricevimento, qualsiasi brano può rivelarsi azzeccato per intrattenere gli ospiti e coinvolgerli nella vostra gioia. Però, attenzione a qualche piccolo accorgimento per far sì che tutti si sentano parte della festa e che il ricevimento possa proseguire senza intoppi. Prima di tutto, durante l’aperitivo, il pranzo o la cena, la musica dev’essere un piacevole sottofondo e non un assordante intralcio alla conversazione.
Finito di cenare, sarà possibile alzare un po’ il volume per scatenarsi! Una tradizione americana che ha preso piede anche da noi è quella di far aprire le danze agli sposi su un lento o una canzone romantica. In questo caso, la coppia può richiederne una che abbia un particolare significato affettivo per loro. 

Le più gettonate sono: “You are the sunshine of my life” di Stevie Wonder, “I‘ve got you under my skin” e “It had to be you” di Frank Sinatra.

Ciottolina mi ha suggerito il brano “It Never Entered my Mind” di Miles Davis.

Noi avevamo scelto questa, perché ci siamo conosciuti ballandola!


Per la playlist, fate attenzione a non focalizzarvi solo su un genere di ballo, ma optate per brani di tutti i tipi, per accontentare tutti i vostri invitati. 
Un’idea carina per coinvolgere è quella di inviare loro una e-mail qualche settimana prima del matrimonio, chiedendo di indicarvi dei brani che vorrebbero ballare. Un pensiero gentile per farli sentire partecipi della vostra festa… e un pensiero in meno per voi, nell’organizzazione del vostro matrimonio!
Potete preparare anche un cd con la playlist da voi scelta e consegnarla ai vostri musicisti o al DJ della serata.

E voi? quali canzoni avete scelto? se avete brani da suggerirmi, scrivetemi in modo che possa inserirli nel post.

Buon divertimento e …sca.te.na.te.vi!!!