mamma, running

*Emozioni da Olimpiadi*


Non potevo non dedicare un post all’evento estivo che mi sta regalando immense emozioni.

Sto seguendo con passione le Olimpiadi di Londra. Adoro questa manifestazione per la varietà di sport che la caratterizzano e perché quest’anno posso seguirle con tranquillità, visto che non sono ancora in vacanza (parto domani!!!).
Queste Olimpiadi le ricorderò per le tante atlete mamme protagoniste. Non a caso, questa è stata definita dai media come l’Olimpiade delle donne. Pare che la delegazione degli Stati Uniti sia formata per la maggior parte da donne; per quanto riguarda le nostre atlete azzurre, sono in numero maggiore rispetto ai Giochi Olimpici di Pechino e, per la prima volta in assoluto, tutti i Paesi partecipanti hanno almeno una rappresentante femminile.
Io ammiro queste mamme atlete, a cui la gravidanza non ha tolto proprio nulla, anzi, ha sicuramente dato loro una marcia in più e tanto coraggio da vendere. In fondo, anche fare la mamma è uno sport, no? 
Tra tutte, per me la vera rivelazione di questa Olimpiade è stata la maroteneta Valeria Straneo, 36 anni, una laurea in lingue e mamma di due figliDopo un passato da dilettante, nel 2010 ha ricominciato a correre dopo un’operazione di asportazione della milza. In un’intervista ha detto “Prima la corsa era solo il contorno alle mie attività della giornata, lo studio, il lavoro, la famiglia. Nel 2001 mi sono laureata in lingue e ho cominciato a lavorare, poi nel 2004 mi sono sposata e nel 2006 è nato il mio primo figlio, Leonardo, l’anno dopo Arianna, avevo altre cose per la testa e non mi allenavo con continuità. Ho lasciato il lavoro per riuscire ad allenarmi al meglio, ora faccio 13 allenamenti a settimana, prima era impensabile”.

Beh, a Londra si è classificata ottava! Per tutta la prima parte della gara, ha corso nel gruppo di testa, rallentando solo dopo un malore al 34esimo chilometro e chiudendo la gara in 2 ore, 25 minuti e 27 secondi, (quarta classificata tra le atlete europee).

Ho apprezzato anche la bravura e la tenacia della fiorettista Valentina Vezzali (anche se non mi è particolarmente simpatica!), che quest’anno è stata anche la portabandiera azzurra nella sfilata di cerimonia di apertura delle Olimpiadi, nonché la prima schermitrice al mondo ad essersi aggiudicata 3 medaglie d’oro olimpiche in 3 edizioni consecutive (ammazza!!!). Tra l’altro ha dichiarato che dopo questa Olimpiade vuole dare un fratellino o una sorellina al suo primogenito Pietro. E allora “in bocca al lupo” anche per questo sogno!

Un plauso anche alle altre mamme atlete: la canoista Josefa Idem (ma l’avete vista nella semifinale??? che grinta!), la bellissima pallavolista Simona Gioli e la boxeur Marzia Davide.

Complimenti Donne! Siete un esempio di quanto possiamo essere “speciali” noi Mamme.

Questo è l’ultimo post prima della pausa estiva.
Come ho già scritto nel mio Family Blog, concedetevi un’estate di relax e cuore.

Giorni per riposare, giorni per ricaricarsi. Giorni da vivere sempre il cuore.
Perché per me è così. Senza cuore, non sono capace di fare nulla.
Anche e soprattutto nella pausa estiva, quando mi riempio dell’amore che mi circonda.
Cogliete ogni istante, ogni attimo, ogni respiro che possa rendere unica questa estate.

Buone vacanze! Ci rileggiamo a settembre, People!

fotografia, matrimonio

"Quelle scene da matrimonio"

Appena ho saputo dell’allestimento di questa mostra, sono andata a visitarla.


All’interno la mostra si presenta disposta in due modi: una parte delle fotografie sono appese, l’altra è appoggiata su sedie, in modo molto originale:


“Scene da matrimonio” è la rassegna fotografica dei reportage di Daniele Del Castillo dedicata ai matrimoni.  Promossa dall’Assessorato alla Cultura e Beni Culturali della Provincia di Milano, la mostra è stata inaugurata allo Spazio Oberdan il 4 luglio e rimarrà fino al 2 settembre (ingresso libero).

Daniele Castillo è un fotografo giornalista. Fino al 2012 membro pluripremiato della WPJA e della ISPWP. Dopo anni trascorsi a lavorare per note agenzie giornalistiche italiane, approda nel 2007 al Corriere della Sera. Qui rimane come collaboratore fisso fino al 2009 anno in cui decide di dedicarsi esclusivamente al wedding reportage e ai ritratti. Attualmente lavora in Australia ed in Italia e collabora con la redazione online di donnamoderna occupandosi di wedding reportage.


“Wedding reportage è qualcosa di più dell’essere o meno in posa, è saper trasformare in immagini le emozioni del vostro giorno, la storia di un momento unico della vostra vita. “Scene da matrimonio”, non segue il classico approccio iper-patinato che rende tutti gli sposi così belli e così uguali, e nemmeno insegue il più recente trend della post-produzione, percorre invece la strada della narrazione, che è quella di raccontare la storia non di un matrimonio astratto, ma di quel matrimonio specifico; e non solo i momenti canonici, ma anche le attese, le reazioni, le pause, l’imprevedibile che tuttavia accade. In una parola, il contesto.”

Ho raggruppato le foto in alcune categorie, tipiche dell’evento.

Queste due sono quelle che intitolerei “Felicità”:

mentre queste le metterei nella categoria “imprevisti”:

Queste sono quelle che mi hanno “catturato” il cuore, perché i bimbi sono sempre i piccoli protagonisti di ogni wedding:

A “lui” invece sono sempre dedicati tanti scatti, simbolo della sposa e del suo tocco romantico: il Bouquet!



Ed infine quelle che mi hanno fatto sorridere, perché diciamolo, ad ogni matrimonio c’è sempre quel parente o quell’invitato “un po’ sopra le righe”:

o alla ricerca dello scatto-ricordo perfetto:

Vi suggerisco di visitare il sito di questo fotografo: http://www.danieledelcastillo.com/, vi si aprirà un mondo!

Wedding

*Macchianera Awards 2012*

Aggiornamento del 7 settembre:
Ecco le nomination!

Anche quest’anno sono tornati i Macchianera Awards 2012: ovvero il modo per votare i blog preferiti, quelli amate e avete nel cuore!
In questo mese d’agosto sarà possibile compilare la scheda online e candidare i vostri Blog preferiti a seconda della categoria.
Affinché la votazione sia valida bisogna elencare almeno 8 blog, non di meno, altrimenti il voto non verrà preso in considerazione.
L’ultimo giorno per le votazioni sarà sabato 1 settembre.
La premiazione avverrà il 29 settembre a Riva del Garda, durante il BlogFest: l’evento che riunisce, ogni anno, tutto ciò che in Italia gravita attorno alle community della rete, che abbiano origine dai blog, da Facebook, da Twitter, dalle chat e dai forum e da qualsiasi altra forma sociale di comunicazione.
I blogger che vorranno farsi votare dai loro lettori potranno includere un codice della scheda (come ho fatto io) direttamente nel proprio blog/sito (cliccate qui per tutte le info).
Per chi vuole, questa è la scheda per candidare i blog:

Wedding

*Presentami un blog… straniero!*

Sì, lo so, ho saltato un sacco di tappe della caccia al tesoro di Mamma Felice, chiedo perdono, ma non ce l’ho fatta a programmare il mio planning editoriale.
Però l’ultima tappa non voglio perderla, e quindi oggi vi presento un blog straniero che mi piace molto.
Si tratta di Camille Style. Qui troverete argomenti che spaziano dalla creatività, alla moda, alla cucina, alle feste.. insomma tutto ciò che può rendere la nostra vita più “easy”.
A me piace perché mi trasmette serenità e le foto pubblicate sono sempre fantastiche.
Buona lettura!

ps.: in realtà, avrei preferito presentarvi Kalle Hampton ma in tantissime mi hanno preceduta!